Lo scudetto non ha una sola amante

Va bene, lo ammetto, è un campionato divertente. Un campionato che non mi aspettavo. Un campionato che non ha un risultato già scritto, come lo erano stati quelli degli ultimi anni con una squadra che dominava e con le altre che tentavano – inutilmente – di tenere il passo.

best-way-to-meet-women-290x300

Quest’anno lo scudetto non ha una sola amante, non ha una preferita: sono in tante a lottare per conquistarlo, a cercare di sedurlo per portarselo a casa. Quest’anno, per arrivare all’ambito premio si dovrà faticare, sudare e mettere a tappeto le avversarie… come in un vero e proprio corteggiamento.

Il risultato è imprevedibile, per ora. L’Inter potrebbe sembrare la favorita, stando all’attuale classifica, ma Napoli e Fiorentina non mollano e sono decisamente in forma. La Roma sembra più lontana, ma è a solo tre lunghezze dalla vetta, poi c’è il Sassuolo che resiste – ma non lo farà a lungo – e la Juve che piano piano avanza. Milan e Lazio le vedo senza speranza. Potrebbe trattarsi di un menage à trois, ma non è detto…

Insomma, lo scudetto, da vero figaccione, ha tante pretendenti che vogliono conquistarloma poi alla fine chi se lo piglierà?  

Come hai detto che ti chiami? I nomi assurdi dei calciatori

Un mio amico ha portato alla mia attenzione uno dei drammi che colpisce chi gioca al fantacalcio: quanto sia difficile avere a che fare con alcuni giocatori quando devi scrivere o pronunciare il loro nome.

“Devi assolutamente fare una lista dei giocatori più problematici sul taccuino dei fantallenatori”. Io ho subito detto: “Obbedisco!” e da brava mi sono messa a fare qualche ricerca. Ecco cosa ne è uscito fuori:

I due giocatori che stanno mietendo vittime in questa nuova stagione di serie A, tra scritto e orale, sono Jakub Błaszczykowski, nuovo centrocampista della Fiorentina, e Wojciech Szczęsny, neo portiere della Roma, che sembra più un codice fiscale che un cognome.

0004ML8543390867-C116-F4

Ma in giro per il mondo ce ne sono e ce ne sono stati diversi… Jan Johannes Vennegoor of Hesselink, l’ex calciatore olandese batte ogni record.

main-qimg-271aa12d80087afda35aa4523e026df8

Ma non è tutto: c’è Miljan Mrdaković (giocatore serbo), il francese Olivier N’Siabamfumu, Zdravko Kuzmanović, che gioca nel Basilea e ha giocato nell’Inter, Alex Oxlade-Chamberlain dell’Arsenal, Henrix Mxit’aryan del Borussia Dortmund, Ēdgar Manowčaryan (nazionale armeno) e Benoît Assou-Ekotto del Saint-Étienne.

Infine, c’è il portiere polacco Łukasz Merda… chissà se in nomen omen…

Ai tacchetti ho preferito i tacchi

In questo weekend ho visto le partite in modo altalenante. Ho visto il Milan che finalmente mi ha convinto, ma non vorrei dirlo troppo ad alta voce. Ho visto un pezzo di Carpi-Fiorentina, ma senza troppa attenzione e nulla più. Sono stata molto indisciplinata!

12036951_10206996687423203_9106134032417968477_n

Ok, prometto che nei prossimi giorni sarò più attenta, anche perché è ora d’iniziare a gufare l’Inter… per i miei gusti mi sembra troppo sola, lì in cima… un po’ della mia attenzione potrà essere solo che positiva. Cioè, mica vorrà vincere il campionato così…? Machedavvero…

Però intanto, ho scelto le scarpe per la foto del calendario di giovedì… non tutto il weekend è stato inutile! Sono decisamente le scarpe di ColpodiTacco.

Una sera alla radio con Colpo di Tacco

Mercoledì sera è stata una sera decisamente particolare e molto divertente. Ho partecipato, insieme a Colpo di Tacco, alla trasmissione sportiva “Tre uomini e un pallone” in onda sulla radio toscana “RadioCanele7”.
In genere sono io che faccio le domande… questa volta, invece, è toccato a me essere intervistata!
Oltre, a essermi divertita da matti ed essermi sentita molto a mio agio, posso anche vantarmi per essere stata la prima donna a partecipare a questo programma sportivo condotto da Simone Cola, Gabriele Mannocci e Fabio Pradal. Un programma che raccoglie il meglio del calcio sul web: dalla serie A, al calcio estero, fino al folklore e le storie dei protagonisti del pallone (questo è il link del blog https://treuominieunpallone.wordpress.com/).

Ho parlato anche di voi, miei follower e, anche se è una cosa un po’ sdolcianta (quindi non molto il mio genere) vi ringrazio di cuore per il sostegno quotidiano che mi date e per il fatto che se vengo notata nel selvaggio molto del web è anche grazie a voi.

Comunque, se vi va di sentire la chiacchierata tra me e i ragazzi del programma, questa è la registrazione. Buon ascolto!

Il mercato ha chiuso… per alcuni troppo presto

Si sono chiuse le bancarelle… il mercato è finito! C’è chi ha comprato bene, chi male e chi un ca…volo.

L’Inter è stata la regina del mercato: ha comprato quello che gli serviva facendo buoni abbinamenti tra vesti e scarpe, se stessimo parlando di look.

La Roma ottimi acquisti: gli servivano quei 3-4 accessori e li ha presi non spendendo neppure tanto.

mercato

Juventus in rinnovamento: sta tentando di rifarsi il guardaroba. Ha venduto pezzi pregiati ma vintage, ora punta sul nuovo ma gli occorre tempo per tornare a brillare.

Il Napoli, re della figura di merda della giornata: della serie “è mio è mio è mio… lo compro” e poi ti accorgi che non hai il portafogli. Si è fatto sfuggire per beghe burocratiche Soriano.

La Lazio… ma chi ha preso oltre a Matri? Boh!

Il Milan ha speso più di tutti per portare a casa cose mediocri. Voleva un Armani e invece ai comprato un Gattinoni pagandolo come un Armani. Dei veri geni. Il suo, più che un mercato è stato un mercatino.

Fiorentina la più oculata: ha speso solo 15 milioni e si è focalizzata sulle nuove tendenze.

In fine voglio spendere due parole per Marco Borriello che giocherà a Carpi: già me lo vedo in difficoltà a fare serata. Perché ditemi la verità, uno come Borriello la sera a Carpi che cacchio fa…?

 

E voi lettori tifosi, siete soddisfatti del mercato della vostra squadra? 

E’ sempre la stessa musica…

Riassumerei la prima giornata di campionato con una semplice frase, che analizza in modo tecnico e competente le partite Fiorentina-Milan e Sassuolo-Napoli.

“Cambiano i sonatori… ma la musica è sempre la stessa”

L'ora_della_sinfonia

Il resto dei risultati ci possono più o meno stare, forse solo la sconfitta della Juventus in casa stona un po’. Non era mai successo che i bianconeri perdessero la prima.

Insomma, chi ben comincia… non è il Milan! 

E’ iniziata la stagione degli sfottò…

Con questo messaggio, che mi è arrivato ieri su whatsapp, dichiaro ufficialmente aperta la stagione degli sfottò calcistici. Sarà una stagione durissima, già me lo sento… anche se non potrà mai essere peggiore di quelle passate.

IMG-20150727-WA0004

La cosa più assurda è che il messaggio mi è arrivato dall’altra parte del mondo:

Sei in vacanza a migliaia di chilometri, divertiti e non rompere le scatole a me!”
“Ma un pensiero per te ce l’ho sempre! Inoltre, sto parlando di calcio con degli energumeni del posto che tifano Fiorentina. Il sorteggio per loro è stato positivo”.
“Ciao! E non tornare… solo così potrà essere un campionato perfetto!”

I tanti volti del mercoledì di campionato…

Io e le mie 3P: partita, pigiama e poltrona

Bridget-Jones

Le mie amiche… che odiano il calcio

scream

I tifosi si caricano per la serata

imagesI9G5MFHR

 

 

 

 

 

I tifosi della Juventus (pronti per i festeggiamenti)

the-hangover_400

 Tifosi della Fiorentina (armati fino ai denti per non far festeggiare i bianconeri)

picture3631

Tifosi del Milan (la scelta dell’attore orientale non è a caso)

500full

 Mia sorella

10013935_10201639209077622_300024949_n

La Zebra dovrà correre più del ReaLeone per sopravvivere (la maglia è pronta)

Tutti, o meglio i tifosi juventini, speravano che dell’urna di Nyon uscisse il Real Madrid, e così è stato. Anche se io onestamente non ho ben capito il perché. Fatto sta che Real volevano e Real è uscito per la semifinale di Champions League. L’altro scontro è Barcellona-Bayern Monaco.

Dicono che il Real Madrid qualche partita la sbaglia, in questo periodo è meno lanciato del Barcellona e del Bayern e potrebbe avere delle assenze importanti. Vedremo! (Io intanto un “daje Carlè” lo dico!).

Quello che mi piace della sfida, oltre allo scontro sulla fascia Padoin vs Cristiano Ronaldo (solo scriverlo mi fa ridere) o quello Benzema vs Bonocci, è che saranno avversari Carletto e Max… per uno scontro tutto milanistaoops volevo dire italiano!

casillas

Maglia pronta!

Quindi non resta che vedere se la Zebra il 5 maggio (giorno dell’andata a Torino) farà la fine di Napoleone o riuscirà, invertendo l’ordine della Natura, a sfuggire al ReaLeone e ha salvarsi la pelle.

Io comunque, per non sbagliare ho preparato la maglia per tifare Juve e andare a vedere la partita a casa del mio amico juventino. Che dite mi aprirà?!

In Europa League il derby tra Napoli e Fiorentina non c’è stato: la Viola affronterà il Siviglia, mentre i partenopei hanno pescato il Dnipro. Una finale tutta italiana sarebbe un sogno bellissimo!

Ciao a tutti…

Ieri è stato il giorno dei CIAO!

saluto

La Roma ha detto CIAO al secondo posto…

La Lazio ha detto CIAO alla Roma e mettendo la freccia l’ha sorpassata…

Il Milan ha detto CIAO all’Europa…

Il Cesena ha detto CIAO alla serie A…

Benitez dirà CIAO al Napoli…

I tifosi del Milan hanno detto CIAO a Berlusconi con una contestazione…

Tre quarti di Inter ha detto CIAO al derby… (per squalifica)

Io dico CIAO a voi… così, semplicemente per salutarvi!