Cinque anni di noi

Sono passati cinque anni da quando ho deciso di aprire il blog e di far nascere Colpo di Tacco. Il 2 gennaio del 2014 tagliavo il nastro di questo luogo virtuale, che immaginavo come un mix tra una piazza e un bar dello sport… dove tutti potessero dire la loro!

Credo – nel mio piccolo – di esserci riuscita, almeno per un certo periodo di tempo. Un tempo in cui qui c’era un via e vai continuo, con discussioni e scambi di battute più o meno colorite. Un tempo in cui ci si incontrava virtualmente sotto i miei post, ci si sfotteva e si rideva tanto. Un tempo in cui tra queste pagine si aggiravano gnocchi e bellezze da blogger. Un tempo, forse, oramai passato.

Ho aperto questo blog in un periodo della mia vita in cui ero un po’ smarrita e questo luogo è stato il mio rifugio e Colpo di Tacco il mio alter ego. In questi cinque anni sono successe tante cose e tanti cambiamenti ci sono stati: dalla casa al colore dei capelli, dal lavoro al mio modo di affrontare la vita. Ho imparato persino a parlare! (almeno un po’).

E anche se non sarà vivo come anni addietro (in primis per una questione di tempo) non lascerò morire questo spazio e cercherò anche quest’anno di tenerlo in vita, sempre con il mio modo scanzonato e divertente… o quantomeno ci proverò! Sono troppo affezionata a lui, a quello che ha rappresentato e a quello che mi ha dato in tutto questo periodo.

Quindi non mi resta che auguragli 100 di questi anni! Auguri Colpo di Tacco.

Annunci

Supercoppa di Natale 

Diciamo la verità, nessuno ci avrebbe scommesso un centesimo sulla vittoria del Milan. Non lo ha fatto nemmeno un mio amico che scommette anche sul Festival di Sanremo ed è pure milanista. Figuratevi!
È stata una vittoria, di questa Supercoppa, inaspettata, ma comunque meritata. Una partita divertente, giocata bene da entrambe le squadre. Occasioni per la Juve, occasioni per il Milan. Parate e gol falliti. Insomma, tutto quello che si cerca e si vuole in una partita di calcio.

Il vantaggio di Chiellini e il pareggio di Bonaventura. Ecco, per anni c’è stato solo un Jack nel mio cuore (vedi foto sotto) da ieri c’è anche Bonaventura!

Per il Milan un bel regalo di Natale… una Supercoppa di Natale!

E visto che è Natale vi auguro Buon Natale amici blogghisti… e anche di vincere una coppa ogni tanto (per chi fosse interessato!)

AUGURI!!

Buon Natale… tifosi e non

babba_natale

 

Tanti auguri di Buon Natale a tutti….

a chi ama il calcio e a chi lo odia

a chi è un ultrà o solo un simpatizzante

a chi dice: “è solo una partita”

e a quelli per cui una partita è aggregazione, divertimento e svago e non la perderebbero per niente al mondo

a quelli che non saltano una domenica allo stadio e a chi non ci ha mai messo piede

Insomma, auguri a tutti i tifosi… anche a quelli della Juventus

 

La vostra Babbea Natale

4 volte 10… Auguri Leo (oggi non c’è calcio che tenga)

Lo so, questo è un blog di calcio, ma è il MIO blog di calcio quindi oggi non c’è calcio che tenga. Non c’è nazionale, non ci sono giocatori, non ci sono  commenti al veleno o cazzate calcistiche.

Oggi c’è solo LUI.

questa è la foto che ho sul desktop del mio computer (così tanto per informarvi)

questa è la foto che ho sul desktop del mio computer (così tanto per informarvi)

Se devo essere sincera c’è sempre stato solo LUI, da quella calda sera estiva del 1996, quando lo vidi per la prima volta in un cinema all’aperto. Sullo schermo c’era “Romeo +Giulietta” (film che quando uscì in vhs in 2 giorni lo vidi 3 volte. Detiene ancora il mio record di visibilità). Fu amore a prima vista. Da allora, nessuno è stato MAI in grado di superarlo, sia nel mio cuore che sul grande schermo.

E’ il mio numero 10, la mia Champions League, il mio fuoriclasse per eccellenza. E’ insieme Cristiano Ronaldo, Maradona e Pelè (ho esagerato? Mah, forse).

Oscar o non Oscar resta sempre il migliore. Oltre che fisicamente (suu non posso non dirlo) mi è sempre piaciuto il suo impegno, il suo essere antidivo, il suo apparire trasandato (della serie macchisenefrega) e ovviamente la sua bravura.

Per anni la mia camera è stata un tempio in suo onore. Poi sono diventata adulta e ho cambiato casa e sembrava un filino adolescenziale ricoprire le pareti con i suoi poster. Anche se uno ha resistito: la locandina di “Gangs of New York” comprata a Hollywood.  Ho ancora dentro l’armadio una scatola piena di giornali, foto, poster e videocassette su di lui. Lo dico qui pubblicamente: non me ne libererò mai… chiaro?!

Che dire… questi 40 anni ti rendono ancora più affascinante e spero di poterti ammirare per i prossimi 40 anni. Dopotutto, se ancora mi ricordo il suo compleanno anche a distanza di anni dal nostro primo incontro… è sicuramente vero ammmore!

 Non avrò altro DIVO all’infuori di te. Auguri Leo

leonardo-di-caprio

(perdonatemi per il post fuori tema da perfetta bimbaminkia… ma non ho resistito)