Cinque anni di noi

Sono passati cinque anni da quando ho deciso di aprire il blog e di far nascere Colpo di Tacco. Il 2 gennaio del 2014 tagliavo il nastro di questo luogo virtuale, che immaginavo come un mix tra una piazza e un bar dello sport… dove tutti potessero dire la loro!

Credo – nel mio piccolo – di esserci riuscita, almeno per un certo periodo di tempo. Un tempo in cui qui c’era un via e vai continuo, con discussioni e scambi di battute più o meno colorite. Un tempo in cui ci si incontrava virtualmente sotto i miei post, ci si sfotteva e si rideva tanto. Un tempo in cui tra queste pagine si aggiravano gnocchi e bellezze da blogger. Un tempo, forse, oramai passato.

Ho aperto questo blog in un periodo della mia vita in cui ero un po’ smarrita e questo luogo è stato il mio rifugio e Colpo di Tacco il mio alter ego. In questi cinque anni sono successe tante cose e tanti cambiamenti ci sono stati: dalla casa al colore dei capelli, dal lavoro al mio modo di affrontare la vita. Ho imparato persino a parlare! (almeno un po’).

E anche se non sarà vivo come anni addietro (in primis per una questione di tempo) non lascerò morire questo spazio e cercherò anche quest’anno di tenerlo in vita, sempre con il mio modo scanzonato e divertente… o quantomeno ci proverò! Sono troppo affezionata a lui, a quello che ha rappresentato e a quello che mi ha dato in tutto questo periodo.

Quindi non mi resta che auguragli 100 di questi anni! Auguri Colpo di Tacco.

Annunci

“Le Belle dei blog” #Colpoditacco (io)

Cosa troveremo sotto l’albero quest’anno? Un bel pacco! No aspettate non quel tipo di pacco…. Un altro…decisamente molto più intrigante visto dove è posizionato: mica è da tutti saper tenere un pacco così grande sul ….lato B!
La gnocca di oggi è la nostra amatissima e simpaticissima padrona di casa la cara Colpo di tacco, che come sempre  non smette di sorprenderci. Parla di calcio come un uomo da bar e si mostra sexy come una femmina fatale.

Photo Effects-1449957990551

Si mostra per noi  in versione natalizia scoprendo delle gambe da urlo e un tatuaggio di una bellissima farfalla…. che se la vedessero Gianni Morandi e Rocco Papaleo la ingaggerebbero come valletta per il prossimo Sanremo, altro che Gazzetta dello Sport! E  non rinuncia neanche a indossare la maglia della sua squadra del cuore, che negli ultimi anni l’ha costretta ad andare al cinema il martedì e il mercoledì e le ha procurato più delusioni di un uomo.
A malincuore dobbiamo salutare  anche questa rubrica che è giunta al suo termine. In attesa del calendario delle “gnocche 2016” non possiamo che augurare a tutti voi uno gnocco Natale o un Natale con uno gnocco… 

Un grazie particolare va alla nostra Agnese che è riuscita a far spogliare non solo gli uomini ma anche le donne, lei in primis; che ci ha ospitato in casa sua per dei lunghissimi mesi accompagnandoci con la sua pungente ironia e simpatia. E sperando che qualcuno della Gazzetta noti le sue gambe, ehm la sua professionalità, attendiamo di sapere il contenuto…. tenuto sul….culo!

 

*Ringrazio Cippy e Emily Dickinside per queste bellissime parole, non dovevate ragazze, anzi sì… un po’ di complimenti fanno sempre piacere, quindi grazie!
Con questa foto vi auguro Buon Natale… e a breve (tipo dopo Capodanno) pubblicherò il calendario completo!

Sono il Re di Svezia!

Ibrahimovic

Colpo di tacco non poteva non parlare del colpo di tacco che ieri sera ha fatto Zlatan Ibrahimovic durante l’amichevole Svezia- Estonia. Un colpo di tacco che vale un gol… anzi ne vale 50 se aggiunto al primo fatto sempre ieri. Infatti, Ibra mettendo a segno questa rete è diventato il giocatore più prolifico della nazionale svedese, superando il record precedente di Sven Rydell (autore di 49 reti). Un perfetto colpo di tacco in area che ha sorpreso il portiere (vedi video sotto).
Per l’occasione ha sfoggiato una maglietta celebrativa, che gli è però costata l’ammonizione… ma della serie chissenefrega!

Non avrà ancora vinto una Champions League, non avrà ancora vinto un mondiale né un pallone d’oro, ma per me è un dei più grandi giocatori in circolazione. E da ieri è anche il Re di Svezia con il suo record di gol…

Inoltre, di reti spettacolari ne ha fatte diverse: chi non ricorda il colpo di tacco, in stile scorpione, con PSG o la rovesciata da 30 metri contro l’Inghilterra.