“Le Belle dei blog” #Colpoditacco (io)

Cosa troveremo sotto l’albero quest’anno? Un bel pacco! No aspettate non quel tipo di pacco…. Un altro…decisamente molto più intrigante visto dove è posizionato: mica è da tutti saper tenere un pacco così grande sul ….lato B!
La gnocca di oggi è la nostra amatissima e simpaticissima padrona di casa la cara Colpo di tacco, che come sempre  non smette di sorprenderci. Parla di calcio come un uomo da bar e si mostra sexy come una femmina fatale.

Photo Effects-1449957990551

Si mostra per noi  in versione natalizia scoprendo delle gambe da urlo e un tatuaggio di una bellissima farfalla…. che se la vedessero Gianni Morandi e Rocco Papaleo la ingaggerebbero come valletta per il prossimo Sanremo, altro che Gazzetta dello Sport! E  non rinuncia neanche a indossare la maglia della sua squadra del cuore, che negli ultimi anni l’ha costretta ad andare al cinema il martedì e il mercoledì e le ha procurato più delusioni di un uomo.
A malincuore dobbiamo salutare  anche questa rubrica che è giunta al suo termine. In attesa del calendario delle “gnocche 2016” non possiamo che augurare a tutti voi uno gnocco Natale o un Natale con uno gnocco… 

Un grazie particolare va alla nostra Agnese che è riuscita a far spogliare non solo gli uomini ma anche le donne, lei in primis; che ci ha ospitato in casa sua per dei lunghissimi mesi accompagnandoci con la sua pungente ironia e simpatia. E sperando che qualcuno della Gazzetta noti le sue gambe, ehm la sua professionalità, attendiamo di sapere il contenuto…. tenuto sul….culo!

 

*Ringrazio Cippy e Emily Dickinside per queste bellissime parole, non dovevate ragazze, anzi sì… un po’ di complimenti fanno sempre piacere, quindi grazie!
Con questa foto vi auguro Buon Natale… e a breve (tipo dopo Capodanno) pubblicherò il calendario completo!

Dal “gran culo di Cenerentola”… al “gran pacco del Principe” (scusate ma parlo di cinema)

Oggi non sono molto ispirata dal calcio. Non mi è venuta nessuna idea su come affrontare la sfida Roma-Napoli – anzi se avete suggerimenti sono ben contenta – valida per un posto in Europa. Domani prometto che mi farò venire una brillante idea!

Perciò voglio parlarvi del film Cenerentola, che ieri sera sono andata a vedere. In particolare, voglio parlavi del pacco del Principe. Sì, avete capito bene!

Screen-Shot-2015-02-11-at-9.52.26-AM

Non sono osservazioni da pervertita, non è l’ormone primaverile e non voglio nemmeno calpestare tutta la poesia fiabesca del film, ma non sono stata l’unica a notare la mercanzia in mostra.
Infatti, appena è entrato in scena il Principe (Richard Madden, già noto per Il Trono di Spade) con un pantalone chiaro e aderente, la mia amica si è girata verso di me e mi ha detto: “Certo che un altro pantalone glielo potevano mettere al Principe, si vede tutto!“. E in effetti, si vede parecchio!

Scena dopo scena, il Principe cambia giacche e uniforme, ma i pantaloni bianchi restano per tutto il film, fino al matrimonio. Con i suoi gioielli della corona sempre visibili. Ora mi spiego perché, c’erano schiere di mamme con le figlie: si sarà sparsa la voce! Per me invece, è stata una sorpresa, nessuno mi aveva avvertita che i gioielli che si vedevano non erano solo quelli che indossava la matrigna (una fantastica Cate Blanchett, tra l’altro).

Richard-Madden

A questo punto la frase: “Quel gran culo di Cenerentola” assume tutto un altro significato… e potremmo ribaltarla con “Quel gran pacco del Principe“.

 

*Il film mi è piaciuto nel complesso… a prescindere da tutto!