Icardi non è il primo nemmeno negli insulti

Credo, che quando si insultano i tifosi, si è arrivati proprio alla frutta. La situazione è quasi irrecuperabile.

insulto1

Il tifoso paga per venirti a vedere, macina chilometri per le trasferte, sta ore sotto la pioggia o sotto il sole a incitarti, spesso ti difende anche quando sei indifendibile, esulta per te, litiga e discute con gli amici e i familiari per quello che rappresenti, compra la tua maglia e nel bene e nel male ti rende quello che sei. Senza tifosi una squadra non avrebbe ragione di esistere e, tu, giocatore, non avresti ragione di giocate… Forse però il mio discorso è un po’ di parte.

Non dico di non rispondere mai alle provocazioni e agli insulti, e capisco l’adrenalina e il nervosismo che sale dopo una sconfitta, ma da professionista quale si presume che tu sia, dovresti controllare le tue reazioni ed evitare lo scontro. Prendere le tue gambettine e tornare negli spogliatoi a testa bassa, consapevole della partita orribile che hai giocato.

Ma a volte si arriva allo scontro verbale. L’ultimo fresco di giornata è quello tra Mauro Icardi e i tifosi dell’Inter. Il giocare poi si è scusato, ma oramai le parole erano volate. Ma di episodi simili ce ne sono diversi.

Qualche mese fa è successo a Giampiero Ventura, allenatore del Torino, a Osvaldo quando era a Roma, a Muntari a Milanello, a Biabiany via Twitter, a Mario Balotelli e Zlatan Ibrahimovic quando vestivano la maglia dell’Inter e a Konko della Lazio (i primi che mi sono venuti in mente). Insomma, la pazienza è saltata a molti e sono volati insulti come aquiloni.

Oh, vuoi vedere che prima o poi due schiaffoni qualcuno se li prende…

Annunci

4 pensieri su “Icardi non è il primo nemmeno negli insulti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...