L’Italia di Conte fa imprecare tutti… anche Trapattoni

Come si dice: “In Italia ci sono circa 50milioni di commissari tecnici”. Uno meglio di Conte non si trovava?

Ieri sera ho visto la partita dell’Italia (ammetto pubblicamente questo mio errore), distesa sul letto e con il cellulare in mano. Devo dirvi che i commenti su Twitter erano più divertenti delle azioni della squadra e più tecnici di quelli di Trapattoni.

Ecco, se devo pensare che mi tocca guardare a giugno la nazionale – perché tanto a luglio non ci arriva – commentata dal Trap, piuttosto preferisco guardare uno che vomita in un vicolo. Oh, dite quello che vi pare, ma a me non piace!

Onestamente saprei fare di meglio anche io. Il suo vocabolario, se togliano le imprecazioni e i suggerimenti che fa alla squadra come se fosse a bordo campo o come quelli che guadano i film e urlano: “Attento, l’assassino è dietro di te!!” (guarda che non ti sente), si limita a ripetere “oh”, “ah”, “molto bene”, “bene”, “bravo”, “attento”. Sembra più la telecronaca di un rapporto sessuale, che quello di una partita. Insomma, a ‘na certa, è ora di ritirarsi a vita privata… suvvia!

IMG_20160330_152619

Per quanto riguarda il gioco, le scelte di Conte e le 4 pere che Buffon, oramai da tradizione riporta da Monaco (è record), lascio la parola a voi. Potrei scrivere cose che mi costerebbero un’accusa di vilipendio per la “sacralità della nazionale di calcio”.
Faccio solo tre nomi: Montolivo, Thiago Motta e Giaccherini… ma si può giocare con Giaccherini? Va be’ che è il cocco di Conte, ma glielo hanno spiegato che non deve organizzare una comitiva di amici per passare l’estate in Francia prima di iniziare il nuovo lavoro in Inghilterra?!

Ok, i giocatori sono quello che sono… ma un pochino meglio non si può fare? Forse è tutta una tattica per abbassare le aspettative come successe prima del mondiale 2014… aspettative mantenute basse anche durante il torneo.

Annunci

49 pensieri su “L’Italia di Conte fa imprecare tutti… anche Trapattoni

  1. Ieri sera c’era una bellissima televendita di tappeti, molto più appassionante! Anche il mondo delle galline ovaiole, sul canale natura. Non si può cavar sangue dalle rape, e se siamo delle pippe siamo delle pippe! Finché non si rimetterà il tetto massimo di tre stranieri (e buoni, mica certi scarponi atti più ad arar zolle che a calciar palle) le magre figure saranno sempre più fequenti… Comunque mi tiro fuori, non c’erano interisti!

    • Diciamo che l’Inter non è che investa molto nei giovani italiani… ma la questione stranieri è una parte del discorso, secondo me non ci sono proprio giovani calciatori di un certo livello. Tutto qui!

  2. io ho visto un pezzo del secondo tempo e da quello che dicevano, era meglio del primo. Al che, ho capito che per fortuna non lo avevo visto. Io non capisco come si possa convocare gente come Thiago Motta. Voglio dire, va bene, non ci sono Verratti e Marchisio, ma possiamo pensare ad alternative più “mobili” di quello stoccafisso?
    Si sa che giaccherini sarà un intoccabile nelle convocazioni, ma la domanda è: se non abbiamo un centravanti come si deve, perchè ci ostiniamo a voler giocare con l’attacco a 3? Facciamo un bel 3-5-2 e tentiamo di giocare palla a terra!
    Mah, credo che Conte stia dimostrando di avere le idee veramente molto confuse. Hai ragione, sta abbassando le aspettative, così, se per sbaglio arrivasse almeno in semifinale, verrà dipinto come l’eroe (esattamente come Prandelli 4 anni fa).

      • Sono d’accordo che non era male, ma eravamo partiti con il profilo basso. Chi si sarebbe aspettato di arrivare in finale?
        Su questa Nazionale, capisco alcune scelte di “rinnovamento”: però, ad esempio, al di là del blocco Juve in difesa, quali alternative ci sono? Prandelli è arrivato in finale utilizzando De Rossi come centrale difensivo. Dal momento che non ha più la gamba e la corsa del 2006, io lo porterei come alternativa. Sempre meglio che Ranocchia…

  3. io non l’ho vista e non ho vista neanche quella con la spagna, non vedo cose clamorose perdere 4 a 1 dalla squadra forse più forte in europa, se poi vediamo o meglio leggo i commenti con la Spagna direi che tutto sommato va bene, del resto son partite farlocche e del resto noi facciamo cagare con o senza conte, ma a giugno tutti in una casa di amici e via di birra via di insulti a tifare la nostra nazionale del cazzo non passerà neanche il girone ma sarà sempre un evento.

  4. Ma davvero il Trap non se po’ senti’, non è proprio mestiere per lui, dovrebbe dimettersi cavolo!
    Giaccherini per me è un mistero, lo chiamavano pure quando non giocava al Sunderland… è il simbolo della mediocrità di questa nazionale…

  5. Meglio le telecronache di Piccinini o di Carlo Nesti? Due gufi da paura…
    Per fortuna che gli Europei li danno pure su Sky per cui il problema è risolto.
    Per quanto riguarda i giocatori, certo, che se il tuo MIlan ne avesse alcuni buoni, male non farebbe a questa nazionale.
    E cmq, la nazionale si ama, sempre. In ogni caso. Spero di non vedere tue foto con la maglia della nazionale, TI ASPETTO AL VARCO CARA AGNESE! e se lo farai come penitenza dovrai indossare la mia maglia della Ternana.
    Ciao piccola!

    • Il Milan giocatori meglio di quelli ce l’ha: romagnoli meglio di ranocchia, Bonaventura che si è infortunato, abate,
      La maglia della ternana non la metterei nemmeno con un coltello alla gola

      • Abate? Bonaventura? Romagnoli? Grande esperienza di partite giocate in Europa. Complimentoni…
        Se sommi le presenze di tutti a tre non arrivi nemmeno alle metà di quelle del tuo citato Giaccherini.
        Metti la maglia delle fere va, ti conviene…

      • E PER RIMANERE IN TEMA

        DALLA GAZZETTA:
        Giovanni Trapattoni, stimato ex allenatore della Fiorentina ma soprattutto della Nazionale azzurra, ha parlato a Radio CRC della possibilità di tonare sulla panchina dell’Italia, riservando un siliuro ai colleghi Lippi e Cannavaro: “Ho visto che Lippi e Cannavaro si sono proposti, quindi lascio fare. Se poi oggi basta proporsi per ottenere dei posti… Se Tavecchio mi chiamasse ne sarei lieto perché penso di avere una grande esperienza. Senza presunzione, mi sento lucido e pronto di riflessi. Mi è parso in ritardo il fenomeno dei cambiamenti degli allenatori quando le cose non vanno, ma non vado a propormi”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...