“Le Belle dei blog” #Emily Dickinside

Hai poco spazio in casa per una libreria? Non sai più dove mettere i tuoi libri? Non c’è nessun problema, la blogger di oggi dà una risposta alle tue domande: “Mettili pure addosso a me! Te li conservo io“.

Amanti della lettura e non solo… vi presento Emily Dickinside, la nostra topa da biblioteca… (pardon!) la nostra balla da biblioteca! 

IMG_20150608_153528

Che dire, la cultura ha sempre il suo fascino, è sexy ed eccitante, quindi fatevi sotto e scegliete il libro che più vi piace, esposto su questa bancarella in carne e ossa.
Forse, cara Emily, se avessi scelto dei bignami per coprirti, sarebbero stati tutti molto più contenti…
Va bene, potrei scrivere righe e righe di cavolate, ma tanto sono sicura che in pochi mi leggeranno… tutti saranno concentrati a leggere i titoli dei libri… ma solo per vedere se li hanno letti anche loro e per intavolare una discussione critica…. ehhhh!

Tettona, sexy e in shorts… identikit della “vera tifosa”

Non pensavo di arrivare a dire tanto, ma le tifose sono tutte zoccole. Almeno per Google. E’ quello che ho scoperto in questi mesi da blogger.

donne_tifose_sexy

Ho pubblicato le più vestite…

 

Ora vi spiego. Ogni volta che ho cercato su Google la foto di una donna tifosa di calcio, mi sono apparse sempre delle smandrappate mezze nude, che se hanno solo il sedere scoperto già sono molto vestite.
In pratica, le tifose normali, non esistono. Per i motori di ricerca la tifosa è bellissima, tettona, con atteggiamenti più da club privé che da stadio e con un’età che va dai 18 ai 25 anni. Insomma, una porno-tifosa.

Mi chiedo perché? Semplice, il maschio vuole la donna tifosa (e non) sempre super sexy: che va allo stadio in canottiera e shorts (anche a gennaio), o meglio ancora, in bikini o con le tette colorate come la sua squadra del cuore.

La vera tifosa non fa una foto con la maglia di Totti davanti allo stadio. La vera tifosa (per internet) allo stadio ci va mezza nuda e fa foto con bandiere e palloni, che a confronto i calendari da camionisti li puoi appendere in canonica.
La tifosa di Google mica guarda la partita… si struscia con le amiche, beve, si mette in mostra e si nuove sugli spalti come una pornostar, mostrando il decolletè in mondovisione. Per il calcio la donna deve essere così. E noi che pensiamo di aver raggiunto la parità dei sessi… qui siamo ancora lontani anni luce, ragazze mie.

larissa-riquelme-sexy-allo-stadio

Per la parità ci dovrebbero essere tifosi uomini in stile modelli Armani, mezzi nudi e provocanti, che invece di insultare l’arbitro e bere birra, schioccano sorrisi strappamutande a destra e sinistra: mai visti. Quelli che si tolgono la maglietta in curva, nel migliore dei casi hanno solo la pancia… Mha!

Vabbe’… e pensare che quando vado allo stadio, soprattutto d’inverno, sono vestita come se andassi a scalare il K2. Non c’ho proprio capito nulla… devo vestirmi come Miley Cyrus! Punto.

Quindi a malincuore devo ammettere che non sono una vera tifosa. A meno che non comincio a fare foto con la maglia di Balotelli e il culo di fuori o andare allo stadio in costume. Se non piove sabato ci vado!

Se non ci credete fate la prova: cercate “tifose di calcio”… vi si aprirà un mondo (soprattutto ai maschi)