Prandelli’s list: convocati troppo giovani. È un duro colpo per chi ha la mia età…

nazionale_italiana

In questi giorni tutti parlano della Prandelli’s list per il Brasile. I 23 convocati, gli esclusi, le riserve. È un susseguirsi di “Io avrei portato questo”, “io averi lasciato a casa quest’altro…”. Tutti dicono la loro (ma d’altronde è sempre stato così). Da che ho memoria, mai le scelte di un ct hanno accontentano stampa e tifosi. Personalmente i nomi dei convocati non mi hanno lasciata molto sorpresa, erano abbastanza scontati. Forse l’unica sorpresa è stato Insignie al posto di Destro… ma non è che cambi molto.

La cosa che invece mi ha fatta riflettere, vedendo i nomi e soprattutto le loro date di nascita, è che sono quasi tutti più giovani di me…. MOLTO più giovani di me. Salvo qualche eccezione (e non dirò quali, perché dopo fare i calcoli sulla mai età sarebbe troppo facile), gli altri sono tutti ragazzini. Questo mi fa sentire decisamente vecchia!
Ecco, quello che posso obiettare a Prandelli sono le scelte anagrafiche troppo giovani. Per le tifose della mia età è un vero colpo.
Io infatti, avrei convocato uno stagionato Francesco Tutti, l’evergreen Luca Toni, Totò Di Natale, Alberto Gilardino o perché no… anche Alex Del Piero, così solo per dargli un ultima chance. Ecco una nazionale così mi avrebbe fatto sentire decisamente ggggiovane.
E invece l’Italia porta in Brasile questa vagonata di ragazzini, che scalfiscono la mia autostima: solo a pensare che quando alcuni di loro nascevano, io già frequentavo le medie, mi vengono i brividi!
Insomma, Prandelli qualcuno di più vecchiotto lo potevi pure portare, così tanto per compagnia… per giocare a bocce sulla spiaggia, per fare una partita a carte la sera o per ricordare i vecchi tempi, quelli in cui l’Italia vinceva… perché, non so se ti sei accorto, ma molti di quelli che hai convocato, nel 2006 ancora non guidavano nemmeno il motorino.

Annunci

3 pensieri su “Prandelli’s list: convocati troppo giovani. È un duro colpo per chi ha la mia età…

  1. Quanto ti do ragione!!! Eppure si dice che il futuro e’ dei giovani e gli do fiducia…sinceramente qualche nome lo vedo male in Brasile, proprio per la giovane età e l’instabilità mentale ma va bhe speriamo che si controllino…passando al serio ti dico pure che per dei mondiali secondo me qualche uomo di esperienza serve perché a gestire certe gare, il carico emotivo e’ tanto e i più giovani non sempre c’è la fanno…passando poi all’aspetto nostalgico: quanto avrei voluto vedere Capitano Alex!!!….colpo di tacco ho una richiesta per te: me lo fai un post sugli orari delle partite e sui fusi orari, no perché dico giocare alle 13 una partita in Brasile, non mi pare una cosa tanto facile!!!

    • Sì, a parte le battute sull’età di molti giocatori, che mi fanno sentire un po’ vecchiotta… 😀 è vero, l’esperienza in questi casi è fondamentale, così come giocare in una grande squadra dove hai la possibilità di affrontare situazioni di tensione e gare importanti, che una piccola squadra non ti offre…
      p.s. ok richiesta accettata: arriverà a breve un post sugli orari e i fusi orari… 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...