Il calcio raccontato nello Stupidiario (così tanto per rallegrarci)

Oggi vi propongo alcune frasi tratte dallo “Stupidiario sportivo”. Ho scelto quelle che mi sembravano più divertenti… Buona lettura in questo giorno piovoso e noioso!

Ci mancano solo Andrea, Giuliano e Licia… (ma che c’entrano?!)

licia5

– Battere la Roma? È mio dovere provarci. Ma è come uccidere la propria madre. (Carlo Mazzone)

– L’importante è vincere e se poi riusciamo anche a segnare è ancora meglio (Christian Vieri)

– Dopo questo infortunio non ho altri posti dove farmi male. (Ronaldo)

– In Europa, o meglio nel Mondo, l’ultima doppietta l’avevo fatta con mia moglie in viaggio di nozze alle Mauritius. (Davide Fontolan)

– Il venti per cento degli italiani pensa al mio urlo quando fa sesso? Beh, speriamo che siano donne. (Marco Tardelli)

– Non parlate in più di tre o quattro per volta che sennò non si capisce niente! (Aldo Biscardi)

– Io penso che tua testa buona solo per tenere cappello! (Boskov a un giornalista che gli aveva detto che il suo Napoli sarebbe sicuramente retrocesso)

– Benny Carbone con sue finte disorienta avversari ma anche compagni. (Vujadin Boskov)

– E’ andato incontro al pallone e ha calciato benissimo di testa. (Pietro Anastasi)

– Per una telefonata, non sono diventato allenatore dell’Inter: non mi ha telefonato nessuno! (Ulivieri)

– Presidente: “Fummo andati in Brasile e comprammo Juary…”. Giornalista (con mezzo sorriso): “Presidente… ‘Siamo’… “. Presidente (un po’ spazientito): “Dicevo che fummo andati in Brasile e compr…”. Giornalista (con sorriso mal trattenuto): “Presidente… SIAMO!”. Presidente (con tono iracondo): “Ma che si’ venuto pure tu?”. (Antonio Sibilia, ex presidente Avellino calcio ad una tv locale)

– Domanda: “Presidente, il portiere vuole i guanti nuovi”. Risposta: “Ah no! O li compriamo a tutti o a nessuno!”. (Sibilia, Presidente dell’Avellino)

hqdefault

– Era fuorigioco. Tutti hanno visto il guardalinee con il braccio in piedi! (Il Presidente del Monopoli Calcio, serie C2)

– E’ stato calcolato che in questa partita Matthaus ha toccato più palle che Moana Pozzi in tutta la sua vita. (Gialappa’s Band)

– Ma come hai fatto a sbagliare? Ti ho fatto un cross che era una pennellata! Sembrava un quadro di Pirandello! (Franco Causio)

– Abbiamo messo una checca sulla torta della nostra squadra (Lugaresi, Presidente Cesena) (dallo stupidario sportivo)

– Scusate, ma per me l’egiziano è arabo. (Nando Martellini)

– Una grande novita’: da quest’anno, tutti i calciatori, sulla loro maglia, porteranno un numero. (Fabio Noaro, telecronista sportivo)

Annunci

22 pensieri su “Il calcio raccontato nello Stupidiario (così tanto per rallegrarci)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...