Il cimitero degli elefanti in Serie A

Samuel Eto’o ha scelto il clima mite della Liguria per trascorrere gli ultimi anni prima di andare in pensione. Il campionato di serie A, dal più bello del mondo, è diventato il più vecchio del mondo. Il luogo in cui si radunano i pre-pensionati di lusso. Una sorta di Miami del calcio: clima gradevole, pochi impegni in Europa e ottimo cibo… che vuoi di più…

Di vecchietti pallonari ce ne sono diversi: dal nuovo arrivato Eto’o ad Ashley Cole, da Diamanti (che è tornato a casa) a Maicon, fino ad Evra ed Essien, senza dimenticare chi vorrebbe tornare come Cavani, Lavezzi, Sneijder e Gilardino. Ci stiamo invecchiando, perché non tornare in Italia! Tra i precursori di questa moda ci sono stati David Beckham, Kakà e Rivaldo, così per citarne alcuni…

Samuel Eto’o

Samuel Eto’o

Insomma, il campionato italiano è diventato il cimitero degli elefanti… Forse tra qualche anno potremmo vedere anche Messi, Cristiano Ronaldo e Bale… oltre al ritorno di Ibra. Basta avere pazienza e aspettare che invecchino…

Annunci

13 pensieri su “Il cimitero degli elefanti in Serie A

  1. È vero, è stato il Milan per primo a inaugurare questa pratica delle operazioni merchandising prelevando giocatori prossimi al pensionamento, ora la moda si è estesa; su Cavani non sarei d’accordo però perché non è ancora allo stato di elefante e potrebbe ancor dire la sua.

    Eto’o invece resta un mistero, secondo me c’ha già 40 anni anche se la carta d’identità dice altro. Altro che elefante, è un mammut

    • Sì, Cavani e Lavezzi non sono ancora delle cariatidi,ma tornano un po’ con la coda tra le gambe non avendo fatto un figurone all’estero. Poi magari restano dove sono….
      L’età di Eto’o è indefinibile e variabile… un po’ come Moira Orfei…

      • Beh gol al PSG ne ha fatti, certo non esplosivo come a Napoli ma lì aveva tutta una squadra per lui e inveiva contro i compagni se non gli davano la palla. Al PSG con Ibrahimovic invece, insomma, io non mi metterei ad attaccare briga per qualche gol in più 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...