Dai mobili a Immobile

Potrei definire il weekend appena trascorso, come “un fine settimana all’insegna dell'(Im)mobile”. Dal sabato trascorso in perfetto “stile donna di casa” a Ikea, alla domenica dove il protagonista calcistico e salvatore della nazionale è stato tale Ciro Immobile.

immobile_italia

In un precedente post sbandieravo a gran voce il mio slogan e mantra: “Al mobile… preferisco Immobile”, ma temporaneamente mi sono dovuta convertire al dio dell’arredamento. Ma tornerò a schifarlo il prima possibile, state tranquilli. Una volta, parlando con un’amica ho definito più interessante un giro al cimitero, che in un mobilificio. Ecco, tanto per farvi capire!

Devo ammettere però, che mi sono divertita di più tra gli scaffali di Ikea, che a guardare una partita dell’Italia decisamente brutta. Una squadra messa male in campo (ma il centrocampo c’era?!) che a tratti non sapeva che pesci pigliare. Disorientata e confusionaria. Io invece ero orientatissima e quello che dovevo prendere lo sapevo benissimo. Solo che non mi sono limitata a quello e ho riempito due carrelli. Non vi sto a raccontare che posizione avevo in macchina durante il ritorno. Avete presente un fachiro? E vedete bene, che Ikea dalla mie parti non c’è: ho dovuto fare più di un’ora e mezza di tragitto. Andare allo stadio è meno faticoso.

Detto questo, voglio dare fiducia a Ventura, voi mi direte (già so chi me lo dirà) se ci fosse stato Conte oggi avresti scritto le peggio critiche? Sì, è vero, ma Conte non c’è, questo è il mio blog e anche Antoniuccio vostro, se ben ricordate, le prime partite o le pareggiava o le perdeva. Quindi…

40100r

P.s. la prima cosa che ho messo nel carrello sono stati i bicchieri da Martini… cin cin!  

Annunci

25 pensieri su “Dai mobili a Immobile

  1. Ti lamenti di 1 ora e mezza di macchina per andare all’Ikea più vicino? Io ci sono stato lunedì scorso e ho dovuto prendere l’aereo 😛

    La partita mi sono categoricamente rifiutato di vederla anche se sentivo le voci dei vicini, non potevo reggere all’ennesimo colpo di 11 deficienti in campo, per quelli mi basta già il Milan.

    Comunque vedi che in mobilificio fai-da-te ti sei divertita lo stesso un pochino e hai imparato delle tecniche da fachiri? ;D

      • Mi fa piacere che hai campato tante cose, sei una ragazza dal cuore immenso 😄

        Guarda, l’intenzione era di andare proprio in Svezia alla sede centrale, prelevare il direttore e andare insieme in Danimarca alla sede centrale della Lego per vedere cosa poteva uscirne fuori combinando legno e mattoncini 😀 Poi però mi sono dovuto fermare un po’ prima ma uno di questi anni ci riuscirò a farlo 😉

  2. seseseseeseseseseseesesesesesee! ed in ogni caso al gol di immobile ho esultato va bene era contro la macedonia va bene è pur sempre una partita di qualificazione ma per 5 secondi ho gioito, e concludo con antoniuccio tuo carissimaaaaa era tutta un’altra cosaaaaa prrrrrrrrrrrrrrrrrr

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...