Inter-Juve… e Alidivelluto

Gino e Ambrogio sono amici da tutta la vita. La fabbrica, il sindacato, ora la pensione. Vivono da sempre in quella casa, un po’ fatiscente, ingresso ballatoio. Anche loro si sentono un po’ così a volte. La mattina al bar, al pomeriggio un bicchiere di vino e la partita a scopa. Quando va bene un bel cantiere dove andare a guardare e passare il tempo.

Tutti i giorni, ma non oggi. Oggi c’e’ Inter-Juve. La fede calcistica li ha sempre divisi. Gino è bianconero, Ambrogio neroazzurro.

B703441_N0020_ID866196362_E_P001-e1396971014213

La partita non si può guardare assieme, non Juve-Inter, la partita è una cosa seria. Seduti davanti alla televisione, separati solo da un muro di mattoni. Al calcio di inizio il silenzio è assoluto. 3 a 0 non è un bel risultato da cui partire. L’Inter affronta la partita in modo esemplare. Tiro di Perisic, Ambrogio sussulta, gli scappa un grido. Hernanes perde palla, così impara a cambiare casacca, palla a Brozovic. GOL! Ambrogio urla, Gino di là dal muro lo sente… e tace.

Traversa di Ljajic. Chissà se Gino ha ancora quel sorriso beffardo.

Intervallo. Silenzio. Tutti e due orecchio sul muro a cercare di capire che sta facendo l’altro.

Secondo tempo, pronti… via! Quattro minuti e l’Inter passa ancora. Ambrogio urla, forte, sa che Gino l’ha sentito.
Rigore per l’Inter. Tensione. Sul dischetto va Brozovic: Neto intuisce, ma la palla si insacca. Ambrogio urla. “Gino non ridi più eh!”

L’inter si è meritata i 30 minuti in più. La Juve stasera non gioca. Anche nei supplementari è l’Inter che fa la partita. Ma anche così il risultato non cambia più. Saranno i rigori a decidere.

Ambrogio stringe forte la sciarpa storica firmata da Prisco. Gino vorrebbe Buffon tra i pali.

Barzagli GOL!

Brozovic GOL!

Zaza GOL!

Palacio, traversa. Questa volta è ancora Gino a urlare!

Morata GOL!

Manaj GOL!

Pogba GOL!

Nagatomo GOL!

Bonucci GOL!

Gino si avvicina al muro: “Mi spiace… è andata così anche sta volta! La vecchia signora non si batte!”

Ambrogio non risponde, forse piange.

Gino esulta, ride felice, scarica la tensione. Poi prende una bottiglia di Barbera, una di quelle buone e si versa un bicchiere. Si deve pur festeggiare.

Ambrogio sente suonare alla porta, apre. Davanti c’è Gino. In mano ha due bicchieri. E’ Barbera, di quello buono. La partita è finita. Ora gli amici possono bere assieme.

 

*Ringrazio Alidivelluto (https://alidivelluto.wordpress.com/) per aver raccontato con dolcezza, la sua Inter-Juve. 

Annunci

66 pensieri su “Inter-Juve… e Alidivelluto

  1. Bello il finale, dopo l’odio torna sempre l’amore. un appunto sbaglia hernanes con medel che gli pianta nel fianco 8 coltelli, fallo ah no gol. Juve ha giocato di merda, non ha giocato, inter superiore in tutto e per tutto. Era fatta per l’inter ma poi i gol arrivano anche dai portieri e Neto ha fatto 2 interventi che equivalgono ad aver segnato. Morata e Zaza non segnano ma neanche se gli da due palle all’ultimo minuto davanti al portiere com’è stato. Brava Inter, Juve fortunata, speriamo ora che questa partita di merda non lasci dei segni a Bergamo. A monaco ci massacrano. detto questo vieni a vedere la finale con me a roma? tranquilla che non ce provo, ti uccido solo al primo juve merda che dici! 😉

  2. Pingback: Sexting – colpoditacco per #zozzolerci – alidivelluto

  3. Pingback: Il vostro calcio (ai blogger in ascolto) |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...