Inter, il rigore è come l’amore… arriva quando meno te lo aspetti

INTER-TOTTENHAM EUROPA LEAGUE 12-13

La frase di Stefano Benni: “Prima o poi l’amore arriva” potrebbe andar bene anche  per l’Inter: “prima o poi il rigore arriva”. Non preoccupatevi arriverà!
E arriverà come l’amore, quando uno meno se lo aspetta. Un giorno, magari con il sole sopra San Siro e la musica nell’aria, verrà fischiato quel calcio di rigore tanto atteso, atteso da ben 32 gare, e la maledizione verrà sfatata.
Ma quello che più mi preoccupa e soprattutto quello che mi chiedo è: chi avrà il coraggio di batterlo? Palacio, Icardi o magari qualcuno che Thohir comprerà per l’occasione…  No perché, sbagliarlo sarebbe davvero una barzelletta. Lo aspetti per 32 giornate e poi lo sbagli…! Dai, sarebbe come aspettare per mesi di uscire con l’uomo dei tuoi sogni e poi sbagliare il giorno dell’appuntamento e arrivare quando lui se n’è già andato. Quindi… giocatori dell’Inter, un consiglio, quando quel giorno arriverà, mi raccomando, è vietato sbagliare, anche perché, se non ricordo male, l’ultimo rigore in casa Inter è stato assegnato l’8 maggio 2013. Sul dischetto Alvarez, che sbagliò.
Tutta l’Italia quindi starà con il fiato sospeso e soprattutto i vostri tifosi, perché qualcuno avanti con gli anni potrebbe rischiare di non avere altre occasioni per assistere a un gol su rigore.
Vietato inoltre ascoltare De Gregori e la sua teoria sui calci di rigore, perché nel vostro caso, sarà da quel calcio di rigore che verrà giudicato un giocatore… 

Lunedì potrebbe essere la volta buona… incrociate le dita, o meglio, incrociate la gambe in area e fatevi buttare a terra!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...