Le due “A” vincenti per l’Italia: Ancelotti e Alice

ancelotti  10406641_672898629430187_1493143952714640904_n

 

Un sabato, quello di ieri, da ricordare per il cinema e il calcio. Alice Rohrwacher con il suo film “Le meraviglie” vince a Cannes il Grand Prix della giuria, mentre Carlo Ancelotti sale sul tetto del mondo calcistico vincendo la decima Champions League per il Real Madrid, la sua terza personale.

Almeno per un giorno l’Italia è stata da serie A. A come Alice e Ancelotti. Dopotutto riusciamo ancora a fare la nostra bella figura anche all’estero!

 

Annunci

5 pensieri su “Le due “A” vincenti per l’Italia: Ancelotti e Alice

  1. Gli Italiani sono sempre bravi a giocare e allenare a calcio. Non hanno perso di certo il talento. Ma tutto viene sprecato da chi dirige il calcio, anziani burocrati che non sanno che vuol direr sport e rinnovamento. Tra giovani che non vengono valorizzati preferendo stranieri che non hanno niente di particolare (i migliori non vengono certo in Italia a parte alcuni casi) e poi come nel mondo del lavoro in generale i migliori talenti italiani “emigrano” all’estero e così il nostro maggior campionato perde di qualità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...